SOCIAL MEDIA CRM STRATEGIST I BLOGGER I SPEAKER. SONO UN 'SOCIALHOLIC': COMUNICARE, INTERAGIRE E CONDIVIDERE SONO VOCABOLI DEL MIO DNA. TUTTO IL RESTO E' MUSICA, VIAGGI E RUGBY.

My Visual Profile

Pubblicato da Paolo Fabrizio

Twitter introduce la 'Lead Generation Card'

Piccoli Brand potranno acquisire le email dei clienti con un'tweet'

Prosegue la battaglia quotidiana tra i Social Networks a colpi di annunci, upgrade e fuochi d'artificio virtuali.

A dire il vero, non sempre si tratta di novità davvero rilevanti.

Quindi fermiamoci un attimo sopra un ramo dell'albero web... e tendiamo bene l'orecchio per ascoltare l'ultimissimo 'cinguettio digitale' :-).

'Breaking Tweet !' : Twitter ha appena annunciato l'introduzione della 'Lead Generation Card'.

Di cosa si tratta

La Lead Generation Card (LGC) è nuova funzionalità dedicata alle piccole aziende che potranno così godere di un duplice vantaggio:

  • Acquisire le email dei clienti tramite tweet promozionali
  • Ottenere quindi un ROI dalla promozione stessa.

Twitter ha specificato che in questa prima fase la LGC sarà un'opzione dedicata esclusivamente a pochi, selezionati Brand.

Come funzionerà?

In maniera molto semplice:

  1. Cliccando sul tweet promozionale, si espanderà e compariranno: il vostro nome, @username ed indirizzo Email precompilato.
  2. Cliccando sulla call-to-action (ad es. 'Join the Club!') ci si registra alle promozioni.

Visualizziamo il processo qui sotto (tratto dal post di Mashable):

Twitter Lead Generation Card

Twitter Lead Generation Card

Considerazioni:

E' evidente che con questa nuova funzionalità Twitter strizza l'occhio alle piccole attività (Small Business).

Small Business

Small Business

Inoltre non è da escludere che l'intento di Twitter sia di auto-promuoversi come business partner di riferimento, provando magari a marcare il campo dagli altri Social Media.

Una cosa è certa...non mancheranno nuovi annunci e colpi di scena :-)

Paolo Fabrizio - Social Media Scrum

Condividi questa pagina Facebook Twitter Google+ Pinterest
Segui questo blog