Tag Archives servizioclienti

canali di serie B

Temptation, frustration – so bad it makes him cry…”. Ho preso in prestito questa celebre frase che cantavano i Police in ‘Don’t stand so close to me’ perché rispecchia molto bene lo stato d’animo che qualsiasi cliente vive a seguito di una esperienza negativa. Ti dirò di più, nel 2017 è ancora più attuale, dato che il cliente si aspetta ti ricevere assistenza anche attraverso i social network; di conseguenza ci vuole davvero poco ad infastidirlo e quindi a deluderlo.  

Ecco perché in questo post sto per illustrarti 3 peccati capitali da evitare assolutamente, per non compromettere il rapporto con i tuoi clienti.

chat bot che collaborano

L’utilizzo dei chat bot sta crescendo rapidamente nelle aziende e, allo stesso tempo, assistiamo ad una crisi preoccupante nei call-centre. In questo scenario sfido chiunque a non aver pensato questa frase: “se va vanti così gli assistenti virtuali toglieranno il lavoro agli assistenti umani”.

In un contesto di incertezze, l’effetto panico è garantito…

Per quanto sia un’ipotesi da non sottovalutare, questa fosca previsione non avrà luogo almeno a medio termine. Al contrario in questo articolo ti svelo i vantaggi di chat bot che collaborano con gli addetti del servizio clienti / call-centre (anziché sostituirli). 

anatomia

Sabato scorso mentre viaggiavo in treno di ritorno da un cliente, ho letto un articolo sul legame tra i chat bot (assistenti virtuali) e qualità del servizio clienti. L’ho trovato interessante perché evidenziava la necessità di instaurare un dialogo tra chat bot e cliente che andasse al di là del semplice schema domanda <> risposta, ovvero che fosse in grado di offrire una conversazione efficace e soddisfacente.

Infatti nel servizio clienti digitale le aziende che riescono ad offrire risposte tempestive, chiare ed empatiche riescono a fare la differenza = a distinguersi dalla concorrenza agli occhi dei clienti.

Dunque, come è possibile riuscire in questo intento un chat bot? In questo post scoprirai l’anatomia di un dialogo efficace e soddisfacente per il cliente.

assistente-virtuale

[AVVISO]: il podcast che stai per ascoltare è ad alto tasso digitale ed innovativo.

Detto ciò ti chiederai, ‘Paolo, perché fai questa premessa?’

Il motivo è semplice, in questo episodio ho un ospite speciale: Gabriele Antoniazzi, CEO di Responsa, società italiana che offre soluzioni digitali innovative che aiutano le aziende ad ottimizzare le interazioni con i propri clienti. In questa intervista Gabriele ci illustra come sfruttare il self-service ed in particolar modo l’assistente virtuale nel servizio clienti digitale.

Perciò, che tu sia un professionista o un’azienda, non ti conviene perdere questo episodio.  

E’ infatti un’occasione unica per trovare spunti pratici e migliorare le performance del tuo servizio clienti ascoltando le soluzioni dalla viva voce di chi le offre quotidianamente ai propri clienti. Ora però basta premesse, è il momento di mettere gli auricolari…

Close