il podcast sul Social Customer Service

Devo dire che 100 episodi sono proprio un bel traguardo. Quando due anni fa registravo le prime puntate di questo podcast non pensavo certo che sarei riuscito a raggiungere questo obiettivo parlando di servizio clienti digitale, che non è propriamente una tematica da intrattenimento. Invece oggi siamo qui; dopo tante puntate, interviste a manager d’azienda e, soprattutto tanti vostri feedback.

GRAZIE DAVVERO.

Ecco perché in questa occasione speciale ho deciso di dare voce a voi, riportando le opinioni di alcune persone che ascoltano abitualmente questo podcast. Tra poco scoprirai chi sono e, soprattutto, conoscerai le ragioni che li spingono a cliccare sul tasto ‘play’ ogni giovedì per ascoltare il podcast sul Social Customer Service. Sei pronto? Stappo….ooops…lancio la puntata n°100!

nulla è scontato

Pensa ad una conversazione che hai avuto recentemente in ambito lavorativo. Ebbene, se in quella circostanza hai utilizzato o ascoltato dal tuo interlocutore termini troppo tecnici o avete omesso informazioni rilevanti la comunicazione risulterà incompleta, quindi inefficace. Te ne renderai conto perché nella conversazione successiva uno di voi due dirà all’altro: ‘ma come…non l’avevi capito? Era ovvio!’.  

Come consulente specializzato nel Social Customer Service posso dirti che tutto ciò vale ancora di più. Ne ho avuto conferma confrontandomi con varie aziende: pensavo che alcuni concetti fossero ormai noti ma avevo torto: nulla è scontato nel servizio clienti. Altre volte invece sono state le aziende stesse a compiere qualche leggerezza. In questo articolo troverai due esempi pratici che toccano altrettanti temi ‘caldi’ nel percorso di integrazione dei canali digitali nel servizio clienti.

fidelizzazione del cliente

Puoi aumentare i prezzi a seguito di una precisa pianificazione oppure a causa di circostanze che ti portano, nolente o volente, a farlo. In entrambi comunque scontenterai i tuoi clienti perché a nessuno piace pagare di più per lo stesso prodotto /servizio che utilizza già da tempo. Detto ciò è il modo in cui comunichi l’aumento del prezzo e, di conseguenza, come rispondi alle lamentele, a fare la differenza. Infatti, il modo in cui farai sentire il cliente lo spingerà ad alzare o meno i toni e, soprattutto, a decidere se rimanere o meno tuo cliente. Non ultimo, probabilmente racconterà comunque la sua esperienza anche in pubblico ( = sui social network).

Ecco perché è tuo interesse riuscire ad offrire una customer experience con un finale eccellente anche quando ha origine da una prima fase di delusione. Dalla teoria alla pratica: in questo podcast ascolterai come il servizio clienti di un’azienda ha saputo gestire al meglio una lamentela, a tal punto da ottenere la fidelizzazione del cliente stesso.

canali digitali nel call centre

Oggi piatto ricco: stai per portarti a casa un bel contenuto sul servizio clienti digitale senza alcuno sforzo. Non male, vero? Infatti ho preparato per te un nuovo eBook (GRATIS) sul tema del call-centre ed in particolar modo sulla trasformazione digitale che sta attraversando questo settore specifico del servizio clienti. Il canale telefonico sta perdendo 'appeal' nei confronti dei clienti ma è…

social e servizio clienti

Tra le imprese italiane è in corso una rapida evoluzione verso il Social Customer Service. Lo affermo con cognizione di causa dal momento che negli ultimi 12 mesi ho assistito ad un cambio di atteggiamento da parte delle imprese. Dapprima infatti hanno dimostrato un forte interesse verso il tema, oggi invece iniziano a considerare il servizio clienti digitale una necessità. Di conseguenza un numero crescente di esse sta inserendo social e servizio clienti nella propria agenda senza disporre tuttavia di un chiaro itinerario da seguire.

Per rispondere a questa esigenza utilizzo questo podcast per indicarti i 3 pilastri essenziali di una road map efficace di Social Customer Service.

Ti auguro buon ascolto.

Close