false novità

Quando invii una comunicazione ai tuoi clienti è naturale cercare di ottenere la loro attenzione e cercare di convincerli ad aprire l’email. In linea di massima è una sana prassi a meno che non abbiano il sopravvento logiche ‘markettare’ rispetto all’utilità delle informazioni che forniamo. Se infatti ci preoccupiamo solo del tasso di apertura / conversione delle email, rischiamo di percorrere un binario morto che porta dritto alla delusione dei nostri clienti

Ma c’è anche di peggio; se diamo in pasto al cliente informazioni trite e ritrite spacciandole per ‘breaking news‘ non facciamo altro che prenderlo in giro dal momento che si tratta di false novità. Arrivo subito al punto: in questo podcast ti illustro un esempio emblematico ad opera di una compagnia di assicurazioni che in questo caso è proprio scivolata su una buccia di banana…

Ascolta il podcast

Iscriviti al podcast su iTunes o Spreaker

In questo episodio

  • 00:04 Intro episodio #85
  • 01:05  Una email che colpisce l’attenzione del cliente
  • 01:59  Da un titolo roboante alle false aspettative il passo è breve
  • 02:47  La delusione del cliente: informazioni note e soprattutto datate (!)
  • 04:21  False novità vs. informazioni utili = 2 a 0
  • 04:57  La metafora del pollo di plastica 
  • 06:45  Sei tu l’artefice della distanza dal tuo cliente
  • 08:01  Il Gruppo LinkedIn SCS Itali
  • 08:27  Chiusura e saluti

Parole chiave e link 

Ascolta questo podcast 

Iscriviti al podcast su iTunes o Spreaker

Raccontami la tua esperienza

Hai vissuto customer experience particolarmente positive/negative? Scrivimi QUI.

Vuoi partecipare come ospite?

Se sei un manager del servizio clienti e vuoi essere intervistato in questo podcast contattami.

Immagine in evidenza: Unsplash.com

About The Author

Pioniere del servizio clienti, contribuisce alla startup della prima compagnia assicurativa online. Fondatore di SocialMediaScrum.com, il primo blog italiano dedicato al Social Customer Service. Formatore, speaker ed autore di podcast e video tematici.

Shares
Close