L’intreccio vincente delle immagini

L’intreccio vincente delle immagini

L’uso strategico delle immagini per coinvolgere i clienti

Fonte - Compfight.com

Fonte – Compfight.com

Che cosa fai per rendere l’esperienza dei tuoi clienti più coinvolgente e soddisfacente?

…Mmh..

….

Ho lasciato due righe vuote per darti modo di pensarci su; so che non è facile raggiungere entrambi gli obiettivi. Da parte mia ti consiglio però di farlo con il massimo impegno per raggiungere due importanti risultati:

  1. Riuscire a distinguerti dalla concorrenza.
  2. Di conseguenza godere di un vantaggio competitivo rispetto ad essa.

Metti a fuoco gli obiettivi

Prima di tutto definisci con chiarezza i 2 obiettivi di cui sopra:

Coinvolgere = rendere partecipi di un fatto, evento o situazione suscitando emozioni. Riuscire quindi a stabilire un legame emotivo tra l’azienda e la propria audience.

Soddisfare = adempiere ad un atto o azione per ripagare specifiche aspettative. Per fare ciò è necessario intercettare le esigenze di clienti e potenziali tali. Dopodiché, identificate con certezza, decidere quale prodotto/servizio offrire.

TIP: è essenziale prima di tutto identificare con chiarezza chi è la tua audience (a chi ti rivolgi). Solo a questo punto puoi iniziare a creare la strategia adeguata per offrire un’esperienza coinvolgente e davvero soddisfacente.

Non assediare la tua audience

Tu per primo sei bombardato da messaggi commerciali in TV, radio ed internet. Ora persino sui Social Network, da considerarsi a tutti gli effetti ulteriori canali di comunicazione tra azienda e cliente.

Ebbene, questi messaggi promozionali sono diventati talmente pressanti ed invadenti che non sortiscono più l’effetto desiderato. Al contrario, sempre più consumatori li evitano come uno sciatore con i paletti, durante una gara di slalom!

Di qui il bivio per la tua azienda: vuoi continuare con la strategia “compra qui e risparmia là” oppure utilizzare una formula meno invadente e più efficace?

Non hai scelta: per non far allontanare i tuoi potenziali clienti, devi cambiare strategia.

Usa le immagini per coinvolgere ed emozionare

Fonte - Compfight.com

Fonte – Compfight.com

Da qui la necessità di intrattenere, emozionare e coinvolgere per far suscitare emozioni e far sì che sia la tua audience ad avvicinarsi a te. Come farlo?

Utilizzando lo strumento più diretto e d’impatto che ci sia: le immagini.

Non è un caso che varie aziende utilizzano lo visual storytelling; ovvero immagini e/o video come strumento per raccontare storie in cui la propria audience si immedesimi e provi emozioni.

A proposito di emozioni, se vuoi approfondire questo tema, ti consiglio l’ottimo articolo di Gian Marco Cattini sul Marketing emozionale.

3 Motivi per puntare sulle immagini

Le immagini sono immediate quindi lo sarò anch’io (almeno ci provo ,-)). Ecco 3 motivi per integrare le immagini nella tua strategia commerciale:

  1. I messaggi veicolati attraverso le immagini vengono percepiti ed assimilati con maggiore facilità dal nostro cervello e con minor sforzo rispetto alla lettura.
  2. Le immagini suscitano emozioni Ciò che ci emoziona unisce.
  3. Le immagini hanno una notevole forza evocativa.

L’infografica di Mac Graw Hill professionals che trovi qui sotto fornisce statistiche che dovrebbero convincenti definitivamente.

Fonte - Mac Graw Group

Fonte – Mac Graw Group

Il 90% delle informazioni immaganizzate nel nostro cervello sono immagini.

  • Il cervello processa le immagini 60.000 volte più velocemente rispetto al semplice testo.
  • Il 40% delle persone risponde più efficacemente ad informazioni veicolate con immagini.
  • La fascia di attenzione media tra le persone adulte va dai 2,8 agli 8 secondi.

Un esempio di Visual Storytelling? Racconta te stesso!

Alex Buono è un video produttore americano (anche se il cognome tradisce origini italiche). In questo video di 3 minuti utilizza il visual storytelling per raccontarci come è diventato ciò che è oggi.

Questo video è solo il trailer che introduce il suo tour di 31 tappe in altrettante città USA. Risultato: 31 video-puntate!

Conclusioni

Sono certo che anche la tua storia aziendale sarebbe ricca di spunti interessanti da utilizzare e dare in pasto ai tuoi clienti per farli sentire partecipi del tuo presente e possibilmente del tuo futuro.

Se al posto di Alex ci fosse la tua azienda, cosa racconteresti per coinvolgere ed emozionare?

Raccontami la tua storia nei commenti qui sotto!

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

P.S. Nel 2015 ti offrirò contenuti più interattivi ed ho bisogno del tuo aiuto per farlo: iscriviti ora al mio canale YouTube!

Grazie per la fiducia 😉

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Potrebbero interessarti anche…

L'intreccio vincente delle immagini
About Paolo Fabrizio

Pioniere del servizio clienti, contribuisce alla startup della prima compagnia assicurativa online. Fondatore di SocialMediaScrum.com, il primo blog italiano dedicato al Social Customer Service. Formatore, speaker ed autore di podcast e video tematici.

Related Posts