La tua reputazione è messa in discussione dal primo momento in cui sei online

Perchè la tua reputazione online non è un ombra

Ciao,

Diffondere le nostre impressioni, le nostre emozioni e i nostri commenti online è diventato facile, sin troppo.

Armati di smartphone, tablet e da un senso di potere smisurato, i clienti non aspettano altro che riversare online i propri commenti negativi e le proprie frustrazioni, grazie all’utilizzo di Social Network, Blog e forum.

Lo ammetto, qualche volta ho avuto anch’io questa tentazione…soprattutto dopo aver sperimentato personalmente una pessima Customer Experience. Ho digrignato i denti come un mastino e poi ho lanciato la ‘bomba’!

Perciò oggi ti metto in guardia con due riflessioni sulla reputazione online….

#1 I tuoi punti deboli sono pubblici

I commenti online dei tuoi clienti sono visibili da chiunque, anche dai tuoi concorrenti, i quali possono sfruttarli per imparare a conoscere i tuoi punti deboli.

Di conseguenza elaborare strategie ad hoc per cercare di essere ancora più competitivi nei tuoi confronti. Tutto ciò implica dei rischi per tua reputazione online e non solo…

Anche i tuoi clienti leggono online i commenti sulla tua azienda ed il loro giudizio è influenzato dal tuo modo di replicare.

  • Tu come rispondi?
  • A proposito, rispondi?
  • Disponi di una procedura per gestire i commenti negativi?
  • Come monitori online i commenti sulla tua azienda?

Se la risposta è NO/NON SO ad almeno una di queste domande stai correndo dei potenziali rischi non solo d’immagine, ma anche economici.

La reputazione online è come un bosco. Se non lo presidi e non previeni gli incendi, rischi di accorgertene quando i danni diventano irreparabili.

 

Paolo Fabrizio

#2 La reputazione online ti precede

L’esperto di reputazione online, Andy Beal, affronta questo tema nel proprio libro Repped. Beal sostiene che tutti noi – a prescindere da età, ruolo ed attività – abbiamo una reputazione online da difendere.

Purtroppo molti individui e soprattutto aziende, se ne rendono conto troppo tardi, ovvero dopo aver subito un danno.

Perchè la tua reputazione online non è un ombra

Identifica la tua reputazione online prima che essa venga danneggiata [Click to Tweet]

Conclusioni:

Ormai è più comodo e sfogarsi in rete che mettersi a scrivere una lettera di reclamo.

Infatti, grazie alle nuove tecnologie, i clienti sono diventati più pigri ma anche molto più esigenti. Ciò implica una serie di conseguenze.

Sei preparato ad affrontarle per tempo o rischiare di essere travolto dalle conseguenze?

Condividi queste riflessioni o vuoi aggiungere le tue? Fallo nella sezione commenti 😉

+Paolo Fabrizio – Social Media Scrum

About The Author

Pioniere del servizio clienti, contribuisce alla startup della prima compagnia assicurativa online. Fondatore di SocialMediaScrum.com, il primo blog italiano dedicato al Social Customer Service. Formatore, speaker ed autore di podcast e video tematici.

Shares
Close