Category Archives Servizio Clienti

proattivo

Quando atterriamo sulla home page di un’azienda cerchiamo subito le informazioni che ci interessano di più. Spesso lo facciamo andando alla ricerca della pagina F.A.Q dove troviamo le risposte alle domande più frequenti.

Domanda per te: quanto spesso riesci a trovare la risposta che cerchi?

Quando infatti il cliente non riesce a trovare velocemente e facilmente le risposte che cerca, abbandona il sito dell’azienda con un senso di frustrazione che molto probabilmente non lo invoglierà a consultarlo nuovamente a breve. Un’azienda italiana ha pensato bene di ovviare a questo problema offrendo una soluzione per facilitare la vita ai clienti/visitatori del sito e , al tempo stesso, migliorare le conversioni del sito web dell’azienda. Ecco perché nel podcast di oggi ospito Nabil Arafin, CEO di Awhy, il quale ci illustrerà questa soluzione e perché può essere utile soprattutto per le piccole imprese. 

Ascolta questo episodio per entare nel vivo del servizio clienti proattivo

il nostro servizio clienti

A nessuno piace ammettere di avere qualche difficoltà, soprattutto se riguardano il nostro lavoro. Tuttavia nell’ambito del customer service negarlo a noi stessi può essere molto dannoso. E’ cruciale infatti essere pienamente consapevoli dei punti forti /deboli per fare le scelte in linea con i risultati di business che puntiamo a raggiungere.

Ecco perché dobbiamo abbandonare ogni presunzione (‘credo che’, ‘sono convinto che’, ‘secondo me’) alla cruda realtà dei fatti. Per farlo devi ascoltare cosa i clienti clienti pensano di te, ovvero come percepiscono la qualità del servizio.

A questo scopo nell’episodio che stai per ascoltare ti illustro una soluzione pratica che puoi applicare subito al tuo business per poter affermare con cognizione di causa ed orgoglio che ‘il nostro servizio clienti è ottimo’.

sovraccarico di informazioni

Per anni ci siamo lamentati per la scarsità di informazioni che potevamo raccogliere sule aziende e sulla qualità dei loro prodotti/servizi. Oggi invece abbiamo accesso ad una serie pressoché infinita ad informazioni, siano esse promosse dalle aziende (pubblicità) o cercate da noi (soprattutto online).

Di conseguenza oggi i consumatori sono sottoposti ad un sovraccarico di informazioni che di conseguenza faticano a gestire, analizzare e catalogare in base ai propri criteri di interesse ed utilità. Sta di fatto che questo eccesso di informazioni è un boomerang soprattutto per quelle aziende che, quando contattano i propri clienti, non fanno nulla per limitare numero di contatti e frequenza.

Ti invito ad ascoltare questo episodio del podcast perché citerò un caso pratico di sovraccarico di informazioni che ho vissuto in prima persona; inoltre ti fornirò una soluzione per ottimizzare contatti e contenuti con i tuoi clienti.

chat bot

La tecnologia evolve rapidamente ma sono i consumatori che ne determinano il successo ovvero il rapido oblio di nuovi strumenti. In questo senso, per quanto il servizio clienti, il tempo gioca un ruolo determinante. Negli ultimi infatti abbiamo assistito ad una proliferazione di nuovi canali digitali: dapprima social network e chat, più recentemente App e assistenti virtuali (chat bot). Questi ultimi, seppur più recenti, stanno crescendo molto rapidamente, tant’è che sempre più aziende li utilizza già per offrire risposte in tempo reale ai propri clienti.

Ebbene, quali sono le ragioni della loro rapida ascesa?

assistente-virtuale

[AVVISO]: il podcast che stai per ascoltare è ad alto tasso digitale ed innovativo.

Detto ciò ti chiederai, ‘Paolo, perché fai questa premessa?’

Il motivo è semplice, in questo episodio ho un ospite speciale: Gabriele Antoniazzi, CEO di Responsa, società italiana che offre soluzioni digitali innovative che aiutano le aziende ad ottimizzare le interazioni con i propri clienti. In questa intervista Gabriele ci illustra come sfruttare il self-service ed in particolar modo l’assistente virtuale nel servizio clienti digitale.

Perciò, che tu sia un professionista o un’azienda, non ti conviene perdere questo episodio.  

E’ infatti un’occasione unica per trovare spunti pratici e migliorare le performance del tuo servizio clienti ascoltando le soluzioni dalla viva voce di chi le offre quotidianamente ai propri clienti. Ora però basta premesse, è il momento di mettere gli auricolari…

Close